I SAPORI DI BOLOGNA: COTOLETTA ALLA BOLOGNESE

cotoletta A Vercelli arriva il Bologna. In termini enogastronomici, la città non può che evocare il mito delle Lasagne, piatto principe della cucina bolognese ma certamente non l’unico prodotto diventato celebre. Visto che la ricetta delle Lasagne è piuttosto nota e, in molti preferiscono concedersi variazioni sul tema, oggi andiamo a parlare di un’altra ricetta molto interessante, sempre legata al nome di Bologna, ovvero le cotolette alla bolognese.

INGREDIENTI
Vitello (sottonoce o scanello): 4 fette – Prosciutto crudo – Burro: 80 gr. – Parmigiano reggiano: 100 gr. – Uova: 2 – Pangrattato: q.b. – Tartufo: a piacere – Brodo – Pepe – Sale

PREPARAZIONE
Preparare le cotolette alla bolognese è piuttosto semplice. La fase preliminare prevede la pulizia delle fette di vitello, le quali devono essere ben battute. In seguito passarle prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, un po’ come avviene per le classiche cotolette fatte in casa. Terminato questo passaggio, le fette di carne vanno messe in un tegame caldo in cui avrete già fatto sciogliere il burro.

lati le cotolette e in seguito l’adagiamento di una fetta di prosciutto crudo sulla fetta di carne impanata; la seconda via percorribile prevede la cottura da un solo lato, con l’aggiunta di due cucchiai di brodo caldo che possa a suo modo cuocere la carne al suo interno. In entrambi i casi, poi, è necessario aggiungere del parmigiano a scaglie (o anche grattugiato) sopra il prosciutto crudo (l’obiettivo è quello di utilizzare il formaggio come collante per carne e prosciutto). A piacere, si può guarnire il tutto con delle lamelle di tartufo.

Buon appetito!