I SAPORI DI LATINA: POLPO ALL’ISOLANA

Appuntamento con la cucina pontina, ovvero della zona di Latina. Latina è una delle più “giovani” città d’Italia, non si può dire che la cucina tipica del posto abbia egual età. Terra e mare, si gusta un po’ di tutto. E anche la ricetta che andiamo a proporvi oggi mescola i sapori del mare dati dal polpo ai prodotti della terra, come patate e olive. Ecco proprio quest’ultimo prodotto caratterizza il Polpo all’Isolana: dalle parti di Latina si utilizzano solamente le olive di Gaeta, conosciute e apprezzate comunque in tutta Italia.
Di seguito ingredienti e ricetta di questo prelibato antipasto estivo.

 

INGREDIENTI
Polpo: 1 e ½ Kg. – Patate: 1 e ½ Kg. – Cipolle rosse: 2 – Olive nere (di Gaeta): 30 – Olio extravergine: 4 cucchiai – Pomodorino (ciliegino): 15 – Prezzemolo tritato: 1 cucchiaio – Sedano: 1 costa – Alloro: 2 foglie – Pepe nero: q.b. – Aceto bianco: ½ bicchiere – Sale: q.b. –

PROCEDIMENTO
Innanzitutto pulire il polpo e privarlo di occhi, rostro (il “becco”) avendo cura di svuotare la sacca che si trova all’interno della testa. Mettere poi il polpo in una casseruola capace, unendo gli aromi (fra cui una mezza cipolla, aceto, alloro, sale, pepe e sedano) e abbondante acqua. Lasciare lessare per circa un’ora il polpo, verificando che risulti tenero. Terminata la cottura, bisogna lasciar intiepidire il polpo nella sua acqua di cottura per una ventina di minuti.
A parte lessare le patate in abbondante acqua. Dopo averle cotte, fatele raffreddare e poi pelatele.
Torniamo al polpo, il quale dovrà essere privato di buona parte delle ventose. Fatto ciò, tagliarlo a tocchetti non troppo piccoli.
Tagliare la restante cipolla (una intera, più una metà) e fatela appassire in padella con olio extravergine per circa 8 minuti. In seguito aggiungere il polpo al tutto, con ovviamente olive, sale, pepe, pomodorini e le patate tagliate a rondelle. Lasciar insaporire il tutto per circa cinque minuti e lasciar raffreddare per servire questo gustoso piatto a tavola nei vostri prossimi pranzi estivi.
Buon appetito!

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

POLPO ALL’ISOLANA

Appuntamento con la cucina pontina, ovvero della zona di Latina. Latina è una delle più “giovani” città d’Italia, non si può dire che la cucina tipica del posto abbia egual età. Terra e mare, si gusta un po’ di tutto. E anche la ricetta che andiamo a proporvi oggi mescola i sapori del mare dati dal polpo ai prodotti della terra, come patate e olive. Ecco proprio quest’ultimo prodotto caratterizza il Polpo all’Isolana: dalle parti di Latina si utilizzano solamente le olive di Gaeta, conosciute e apprezzate comunque in tutta Italia.

Di seguito ingredienti e ricetta di questo prelibato antipasto estivo.

INGREDIENTI

Polpo: 1 e ½ Kg. – Patate: 1 e ½ Kg. – Cipolle rosse: 2 – Olive nere (di Gaeta): 30 – Olio extravergine: 4 cucchiai – Pomodorino (ciliegino): 15 – Prezzemolo tritato: 1 cucchiaio – Sedano: 1 costa – Alloro: 2 foglie – Pepe nero: q.b. – Aceto bianco: ½ bicchiere – Sale: q.b. –

 

PROCEDIMENTO

Innanzitutto pulire il polpo e privarlo di occhi, rostro (il “becco”) avendo cura di svuotare la sacca che si trova all’interno della testa. Mettere poi il polpo in una casseruola capace, unendo gli aromi (fra cui una mezza cipolla, aceto, alloro, sale, pepe e sedano) e abbondante acqua. Lasciare lessare per circa un’ora il polpo, verificando che risulti tenero. Terminata la cottura, bisogna lasciar intiepidire il polpo nella sua acqua di cottura per una ventina di minuti.

A parte lessare le patate in abbondante acqua. Dopo averle cotte, fatele raffreddare e poi pelatele.

Torniamo al polpo, il quale dovrà essere privato di buona parte delle ventose. Fatto ciò, tagliarlo a tocchetti non troppo piccoli.

Tagliare la restante cipolla (una intera, più una metà) e fatela appassire in padella con olio extravergine per circa 8 minuti. In seguito aggiungere il polpo al tutto, con ovviamente olive, sale, pepe, pomodorini e le patate tagliate a rondelle. Lasciar insaporire il tutto per circa cinque minuti e lasciar raffreddare per servire questo gustoso piatto a tavola nei vostri prossimi pranzi estivi.

Buon appetito!