LA STORIA DI CATANIA-PRO VERCELLI

Mancano pochi giorni al match di campionato tra Catania e Pro Vercelli. Due squadre che, prima del match dello scorso settembre, non si incontravano da ben 75 anni in campionato. L’ultima volta fu proprio in Serie B nella stagione 1939-40. Ma andiamo più nel dettaglio.

 

Tra i precedenti disputati dalla Pro Vercelli in terra siciliana non ci sono propriamente ricordi positivi: le bianche casacche hanno un bilancio di tre sconfitte e un pareggio in quattro scontri disputati. Le tre sconfitte avvennero tutte allo stadio Esposizione mentre il pareggio (0-0), della stagione 1939-40 citata precedentemente, fu centrato proprio al “Cibali”, ora conosciuto come “Massimino”.

 

Sebbene i confronti diretti con gli etnei in terra siciliana non sono stati propriamente positivi, gli scontri al “Robbiano” tra Pro Vercelli e Catania nella annata 1936-37 ha saputo regalare diverse emozioni. Nella stagione 1936-37 la Pro, a un passo dalla retrocessione, affrontò il Catania al Robbiano: le bianche casacche vinsero quell’incontro per 2-1 grazie alla doppietta di Svangeli. Tale successo prolungò la lotta salvezza: si disputò un mini-torneo a quattro squadre (Pro, Catania, Messina e Venezia) dal quale tutte uscirono nuovamente a pari punti. Contro il Catania, la Pro perse 3-1 in Sicilia e vinse 6-2 al Robbiano. Al termine degli scontri di andata e ritorno, la Pro disputò una “semifinale” in campo neutro a Brescia contro il Venezia, vincendo al 96’. Pro Vercelli salva e Catania, sconfitto proprio nella finale playout col Venezia, retrocesso in C.

 

NELLA FOTO DI IVAN BENEDETTO, LA GIOIA DELLA CURVA OVEST NEL MATCH DI ANDATA