Olbia-Pro Vercelli: i commenti dei protagonisti

Foto Ivan Benedetto / F.C. Pro Vercelli 1892

 

Al termine della sfida pareggiata per 1-1 al “Bruno Nespoli” di Olbia, a commentare la partita sono stati mister Alberto Gilardino e l’esterno Michele Foglia. Ecco le loro dichiarazioni a caldo, raccolte negli spogliatoi:

 

ALBERTO GILARDINO: Sapevamo di venire ad Olbia affrontando una squadra in salute, che arrivava da diversi risultati utili consecutivi. L’Olbia poteva impensierirci nelle due fasi, sia in quella di transizione sia in quella offensiva: in avanti hanno giocatori di gamba che possono mettere in difficoltà chiunque. Siamo stati bravi a rimanere in partita nel primo tempo, a sfavore di vento e su un campo e in un clima che ci hanno penalizzato dal punto di vista del gioco. Nonostante tutto, siamo stati bravi. Un gol fortunoso e poi il gol del pareggio era evitabile: sulle palle da fermo stiamo facendo un po’ di fatica, dobbiamo lavorare molto sotto questo aspetto. La prestazione da parte dei ragazzi c’è stata, è da venti giorni che giochiamo ogni tre giorni: sono soddisfatto della prova della mia squadra. Prima della sconfitta con la Juventus U23 venivamo da sei risultati utili consecutivi, poi è arrivo questo stop nonostante una partita gagliarda, condizionata da un episodio. Credo che venire qui dopo tre giorni e fare un’altra partita importante a livello mentale è sinonimo di una squadra in salute. Torniamo a casa con un punto importante, dobbiamo continuare a lavorare. Mercoledì avremo la sfida di Coppa Italia con il Carpi e domenica un altro scontro salvezza con la Giana Erminio: dobbiamo recuperare le forze e cercare di migliorare sotto tanti punti di vista. L’Olbia è una buona squadra, giocare qui non sarà facile per nessuno. Modulo? Non credo tanto ai numeri, ma in base ai giocatori bisogna occupare le zone del campo nella maniera corretta: al momento il 4-3-3 penso sia il vestito migliore per questa squadra, ma non è detta che in futuro non potremo cambiare.

 

MICHELE FOGLIA: Un punto che ci teniamo strettissimo, sia per la prestazione sia per l’atteggiamento della squadra. Ovviamente c’è un po’ di rammarico per non essere riusciti a portare a casa i tre punti, ma siamo soddisfatti. Senza un gruppo unito non si possono ottenere i risultati e le prestazioni che stiamo offrendo in questa stagione, siamo un gruppo unitissimo e questo ci dà quella spinta in più per ottenere buoni risultati. Il ruolo di terzino lo avevo già ricoperto l’anno scorso, poi quest’anno mi sto allenando in quella posizione e mister Gilardino mi dà fiducia: non è del tutto una novità, mi trovo bene e sto imparando molto in fase difensiva e offensiva. Mercoledì avremo la Coppa Italia con il Carpi, ci teniamo molto e vogliamo fare bella figura: è una partita ufficiale. Adesso abbiamo due giorni per prepararci al meglio, cercheremo sicuramente di portare a casa il risultato.