UNA RICETTA ‘STELLATA’ IN VISTA DEL CITTADELLA

Ci avviciniamo alla gara contro il Cittadella. Il Veneto, terra di sapori rustici sempre più rivisitati in chiave moderna, ci porta a variare il nostro percorso intrapreso sui prodotti del territorio. Cosa vuol dire? Partiamo dalla base di uno dei piatti più apprezzati della cucina veneta e anche di quella più vicina al nostro territorio, ovvero il risotto agli asparagi. Grazie alla collaborazione dello sponsor della Pro Vercelli, Riso di Pasta della Famiglia Viazzo, andremo a scoprire come poter proporre una versione atipica di questa ricetta, in cui il riso non è protagonista e l’asparagi sono una finitura.

La ricetta di oggi ha un altro vanto. È stata infatti preparata appositamente dallo chef stellato Davide Oldani. Un bel vanto per la Famiglia Viazzo che sul suo sito www.di-lab.it raccoglie diverse invenzioni del celebre cuoco. La Famiglia Viazzo, assieme ai suoi brand Riso di Pasta e al laboratorio vercellese Di-Lab, sta continuando a crescere e in questo percorso c’è di mezzo anche la F.C. PRO VERCELLI 1892: “Abbiamo scelto – spiega Carlotta Viazzo – di continuare a sponsorizzare, quest’anno in modo più importante, la nostra squadra, ovvero la gloriosa Pro Vercelli. Fa parte del percorso della nostra vita: vercellesi da sempre, crediamo nel nostro territorio in tutti i suoi aspetti. La Pro Vercelli è storia della città, così come la nostra azienda e la nostra famiglia da sempre è legata al riso che, con il suo ultimo prodotto Riso di Pasta ha voluto legare tradizione e innovazione. Un prodotto nuovo, unica pasta fatta al 100% di riso che non scuoce. Portare in giro per l’Italia il nostro marchio sulle bianche casacche è un onore”.

Dopo le parole, ora passiamo ai fatti. Ecco dunque la ricetta dei Mezzi sedanini Riso di Pasta al pesto corto con asparagi e riso soffiato, realizzata dallo chef Davide Oldani per Di-Lab.it

INGREDIENTI

Per RISO DI PASTA: Mezzi sedanini: 240 gr. – Acqua bollente salata: 1,5 lt. – Salsa al burro bianco: 150 ml.

Per il PESTO: Basilico (foglie): 150 gr. – Olio extravergine d’oliva: 150 gr. – Pinoli (tostati, in polvere): 15 gr. – Grana Padano (grattuggiato): 40 gr. – Sale fino: 2 gr.

Per il POMODORO: Pomodoro (ramato pelato): n°1 – Sale fino: 1 gr. – Zucchero: 1 gr. – Olio extra vergine d’oliva: 1 gr.

Per la FINITURA: Riso soffiato: 20 gr. – Asparagi crudi tagliati a fette sottili: 20 gr. – Olio extra vergine d’oliva: 1 gr. – Sale fino: 1 gr.

 

PREPARAZIONE

Per RISO DI PASTA:
In una pentola di acqua bollente e salata, cuocere i mezzi sedanini Riso di Pasta per 10 minuti. In seguito scolare e condire con la salsa al burro bianco e tenere in caldo.

Per il PESTO:
Con un mixer o un robot da cucina, frullare gli ingredienti riportati per la preparazione del pesto fino a ottenere un composto liscio e omogeneo, non mancando di regolare di sale.

Per il POMODORO:
Prendere il pomodoro e tagliarlo in quattro falde, facendo attenzione a eliminare i semi e a disporre le sezioni in una placca coperta da carta da forno. Cospargere sale, zucchero e olio extra vergine d’oliva e infornare a 57°C per 2 ore. Terminata la cottura, togliere dal forno e tenere da parte.

Per la FINITURA:
Disporre la pasta nei piatti e in seguito unire il pesto, le falde di pomodoro e gli asparagi conditi con sale ed olio extra vergine. Un’aggiunta di riso soffiato renderà il tutto ancora più gustoso.

 

image-0001image-2